Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Angelini Holding S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Angelini Holding S.p.A. impiega cookie di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie. Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.

17 DIC 2019

Notizie

Angelini, sul Corriere della Sera la "ricetta per i 100 anni"

"Essere imprenditore significa avere la consapevolezza di ricoprire un ruolo che comporta responsabilitá nei confronti del territorio in cui si opera. Oggi la si definisce responsabilitá sociale di impresa, che per me significa impegnarsi ogni giorno nel far crescere l'impresa in armonia con il suo contesto, contribuendo allo sviluppo economico e sociale dei cittadini."

Francesco Angelini

 

Con queste parole il Presidente Francesco Angelini sintetizza passato, presente e futuro del gruppo Angelini dalle pagine de Il Corriere della Sera di oggi, in un articolo-intervista pubblicato in occasione del Centenario del gruppo.

Tra i riferimenti alla storia e alle radici che consentono ogni giorno di rinnovare il successo del gruppo, le parole del Presidente parlano del presente e soprattutto rivolgono lo sguardo al futuro, un futuro che parla di crescita, spinta all'innovazione, sostenibilitá. Tutto nella volontá di garantire la continuitá dell'azienda, "cosa che oggi é assicurata grazie all'impegno di mia figlia Thea e di suo marito Sergio" tenendo a mente che "il successo dipende da tutti coloro che collaborano con te, come i 6000 dipendenti."

Il Corriere della Sera, 17 dicembre 2019